W.A.Ve. 2018 Stratigrafie di terra e storia in Valbrenta

9,00

di Claudia Pirina

 

L’ipotesi proposta per il workshop di recupero W.A.Ve. 2018 Valbrenta è quella di promuovere il potenziamento e la riconfigurazione del sistema degli spazi pubblici nell’ottica di un miglioramento della mobilità lenta che, a partire dalla stazione ferroviaria, conduca all’interno del borgo per offrirsi come punto di partenza per i numerosi itinerari tematici escursionistici presenti sull’Altopiano di Asiago e sul massiccio del Grappa.

Disponibile

Stratigrafie di terra e storia in Valbrenta

Tipologia Monografia

Genere  Saggistica

Collana W.A.Ve.

Serie Italian Beauty

ISBN 978-88-32050-39-4

Edizione maggio 2019

Lingua Italiano + Inglese

Formato 14,8×21 cm

Pagine 64

Stampa Colore

Nella Valbrenta, la conformazione orografica di profonda valle e il suo essere stata per lungo tempo terra di confine hanno profondamente influito sulla disposizione e lo sviluppo dell’edificato e delle infrastrutture che ne hanno reso possibile l’abitare.
Sottili “fazzoletti di terra” furono nel tempo instancabilmente costruiti grazie alle fatiche dell’uomo cercando la terra tra le crepe per “inventare i campi da coltivare, costruendoli come si costruisce una casa”. E le masere che li resero possibili, con le loro precise e orizzontali linee, segnano le opposte pendici dei monti e si combinano con gli alti e sottili edifici che punteggiano un territorio caratterizzato dalla presenza di boschi che, per lungo tempo, hanno costituito una delle sue principali fonti di reddito.
Quei campi, che un tempo fornivano grandi quantità di tabacco8, giacciono oggi in stato di abbandono e costituiscono un patrimonio di segni che si offre come riferimento per nuovi progetti. […]

Claudia Pirina

COD: W18_32_PIR Categoria: Tag: , , ,

Ti potrebbe interessare…

Updating…
  • Nessun prodotto nel carrello.